Il cambiamento climatico divide l’Europa

Alla fine di giugno, in Francia, tre persone sono morte in quanto un’ondata di calore nota come “la piuma del Sahara” ha portato temperature eccezionalmente elevate in gran parte dell’Europa.

Le morti sono state tre incidenti distinti e non correlati in alcun modo a parte l’essere causati dal caldo estremo. Un uomo di 70 anni ha subito un attacco cardiaco indotto da uno shock quando ha incontrato acqua fredda, mentre una donna di 62 anni e un uomo di 75 anni sono morti in luoghi separati vicino al mare.

È stato a lungo consigliato che è estremamente pericoloso immergersi dalle temperature dell’aria calda in acqua fredda poiché l’estremo cambiamento di temperatura provocato dal corpo può causare “l’idrocuzione”.

Con l’aumento delle temperature in Francia a 45,9 ° C o 114,62 ° F, le scuole sono state chiuse e sono state consigliate cure speciali per neonati, bambini piccoli e anziani.

La preoccupazione per l’aumento delle temperature è stata tale che il ministero dei trasporti nello stato tedesco della Sassonia-Anhalt ha imposto limiti di velocità di 100 km / h (62 miglia orarie) su diversi tratti dell’autostrada (autostrada) come precauzione contro i danni causati dal calore mentre l’asfalto mostrava segni di fusione.

Le considerazioni sul clima motivano i giovani di oggi e alcuni politici hanno preso in considerazione le opinioni della sedicenne scolara svedese, Greta Thunberg, che ha protestato davanti al parlamento svedese quasi ogni venerdì, nell’ultimo anno.

Marte Bernardello

Marte è un commerciante specializzato e ha un grande interesse per la tecnologia. È responsabile dello svolgimento di tutte le ricerche necessarie quando si tratta di analisi tecniche delle scorte, nonché di esaminare gli ultimi gadget che presentiamo qui.

[email protected]